compostaggio vittoria

 

Non sarà pubblicato alcun bando di gara, ma sarà una procedura negoziata con il criterio del prezzo più basso ad affidare i lavori per il ripristino, l’adeguamento e il potenziamento dell’impianto di compostaggio della frazione umida di contrada Pozzo Bollente a Vittoria. L’importo dei lavori è di 2 milioni 179 mila euro e il termine è scaduto nei giorni scorsi. Entro fine maggio è attesa la predisposizione delle procedure di gara ed entro giugno si stima che si possa arrivare all’aggiudicazione. Nelle previsioni i lavori dovrebbero durare 21 settimane, con possibilità di una ulteriore contrazione dei tempi, per concludersi entro l’anno se non ci saranno imprevisti. La capacità potenziale dell’impianto, gestito dalla Srr 7 di Ragusa, è di 24.000 tonnellate annue, che andrebbero ad aumentare la capacità di trattamento dell’Isola in modo da poter accompagnare il progressivo aumento della raccolta differenziata. Per l’assessore regionale all’ecologia Alberto Pierobon l’impianto pubblico di Vittoria si inserisce nel quadro degli interventi da realizzare per normalizzare la gestione dei rifiuti in Sicilia. Un altro impianto pubblico che sarà utile a migliorare il servizio e a garantire le quantità di umido da trattare, oggi in continuo aumento grazie alla crescita della raccolta differenziata.

fShare
24
Pin It