arresto vittoria rapina

 

E’ ritenuto, tra l’altro, l’autore di una violenta rapina commessa la notte del 2 gennaio scorso in pieno centro a Vittoria. Si tratta di un 28enne tunisino sottoposto dalla polizia alla misura cautelare dell’obbligo di dimora emessa dall’Ufficio del Giudice per le indagini preliminari su richiesta del sostituto procuratore Santo Fornasier. Lo scorso 2 gennaio veniva richiesto l’intervento di una pattuglia della Polizia in Piazza Del Popolo ove era stata segnalata una rapina consumata poco prima ai danni di un forestiero, giunto nella città ipparina per trascorrervi qualche ora. L’uomo ha dichiarato di esser stato aggredito e rapinato del proprio telefono cellulare da uno straniero di nazionalità tunisina. La vittima era stata contattato dall’aggressore e con una scusa è stato portato in una zona poco illuminata vicina alla piazza. Qui, dopo una colluttazione, il tunisino riusciva a depredarla e a sottrarre anche le chiavi dell’auto. Quindi raggiungeva il veicolo della persona aggredita e, dopo averlo aperto, asportava degli effetti personali del malcapitato per poi dileguarsi definitivamente. La vittima, dopo la deposizione, veniva accompagnata al pronto soccorso dell’Ospedale Guzzardi di Vittoria, dove le venivano diagnosticate delle ferite al volto ed alle mani giudicate guaribili in sette giorni. Le successive indagini hanno consentito ai poliziotti di identificare l’aggressore che dovrà rispondere dei reati di rapina, lesioni e furto aggravati. 

Pin It