truffa anziani

 

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio!
A seguito dell’arresto, portato a compimento ieri, di due giovani siracusane, sorprese a derubare anziane donne nelle loro abitazioni, arriva il vademecum della Polizia che invita a prestare la massima attenzione quando qualcuno bussa in casa. Finti medici, addetti alle società di erogazione di servizi quali luce, gas, acqua ed ancor più spesso funzionari dell’INPS, pronti a mettere le mani su documenti e conti correnti. Persone anziane, sole ed indifese che abbindolate dall’idea di ricevere supporto ed aiuto, accolgono in casa sconosciuti.
Numerose le vittime a Ragusa e provincia che spesso per la vergogna di essersi fidate ed essere state truffate non denunciano questi raggiri.
La polizia invita dunque ad evitare di aprire la porta quando non si conosce l’identità dell’estraneo, di non firmare documenti dei quali non si ha la massima chiarezza ed infine di evitare di fornire qualsiasi tipo di informazione personale che possa essere preziosa per i malintenzionati.

Pin It