femminicidio_a_ragusa-_nuovi_sopralluoghi.jpg

 

E’ stata rinviata al 23 ottobre l’udienza per decidere sul rinvio a giudizio di Giuseppe Panascia, accusato di essere l’autore dell’omicidio dell’ex moglie Maria Zarba, uccisa il 12 ottobre dello scorso anno. La donna fu trovata, con il cranio fracassato, dal nipote che viveva con lei, all’interno della propria abitazione in via Odierna a Ragusa.  Stamani Fabrizio Cavallo, avvocato dei 4 figli di Panascia, Federico, Stefania, Danila e Francesco, ha presentato la richiesta di costituzione di parte civile.  Il giudice per le udienze preliminari Claudio Maggioni ha accolto la richiesta dell’avvocato Enrico Platania, difensore del presunto uxoricida, subentrato a Valentino Coria, di rinvio per poter meglio esaminare il corposo fascicolo. 

Pin It