news170328.jpg

 

Suscita allarme a Ragusa, nel quartiere Pianetti – solitamente tranquillo e ad alta densità residenziale – il furto compiuto in una villetta. Neanche la porta blindata è stata sufficiente a fermate i ladri notturni che sono riusciti ad introdursi nell’appartamento di un immobile, mentre i padroni di casa, marito e moglie, stavano dormendo in camera da letto. Il fatto è accaduto tra le 3 e le 4 della notte tra martedì e mercoledì. Facendo attenzione a non svegliare i proprietari, i ladri si sono portati via indisturbati oggetti vari per un valore di diverse migliaia di euro. La scoperta è stata fatta il mattino successivo dalle vittime. Secondo alcune notizie oggetto di verifica, pare che i ladri avessero tentato di entrare anche in un altro appartamento, ma in quel caso l’inquilina aveva sentito dei rumori sospetti, mettendosi a gridare e costretto i malviventi a fuggire. L’episodio, come dicevamo, ha suscitato allarme. Non è grave tanto il furto, quanto la modalità. Se i ladri sono entrati in casa ben sapendo che all’interno vi erano persone che si sarebbero potute svegliare, evidentemente la loro caratura criminale è collaudata. In questi casi lo scenario che si può presentare è ad altissimo rischio. E se questo pericolo non li ha sconsigliati dal compiere questo furto, probabilmente siamo di fronte ad una banda di grave pericolosità. L’altro episodio potrebbe aiutare gli investigatori a porsi sulle tracce dei ladri che potrebbero tornare a colpire, se in una notte hanno compiuto o tentato due colpi nella zona. 

Pin It