bapr

 

Alessio Villarosa, sottosegretario all’Economia, ha messo in campo il Governo sul dossier banca agricola popolare di Ragusa. Ieri, nella sede del ministero ha ricevuto un’ampia delegazione. Rappresentanti dei comitati dei piccoli azionisti, parlamentari in gran numero interessati alla vicenda alla luce dei precedenti, ben più gravi, sui crac bancari. I termini del problema sono stati esposti con chiarezza: i risparmiatori sono preoccupati per non essere riusciti, alcuni addirittura da due anni, a recuperare le loro somme per l’impossibilità del riacquisto delle loro azioni da parte dell’istituto. In questo caso non c’è un problema di difficoltà finanziarie dell’istituto, ma della lesione grave del rapporto di fiducia con diverse centinaia di azionisti. Villarosa ha ascoltato con attenzione, come diversi parlamentari, deputati e senatori – quasi tutti quelli eletti in Sicilia orientale ma anche altri di varie regioni – e alla fine ha assicurato di assumere un’iniziativa che chiami in causa direttamente la banca. Quindi un confronto, in una sede autorevole come il ministero dell’economia. E intanto martedì a Modica il consiglio comunale si riunirà per affrontare l’argomento insieme a tutti i cittadini interessati. Delusi i deputati e senatori che seguono la vicenda. Il martedì è un giorno sempre molto ricco di impegni parlamentari. E non potranno essere presenti

Pin It