foto hashish

 

Il consumo di droga si conferma un fenomeno molto diffuso e a preoccupare è soprattutto il fatto che spesso riguarda minorenni, spesso ragazzi di appena 14-15 anni. Da giorni i Carabinieri della Compagnia di Ragusa tengono sotto controllo le piazze di spaccio ragusane, soprattutto da quando, come sempre nei giorni della festa di San Giovanni, la città torna a popolarsi dopo la permanenza di tanti residenti nelle località della fascia costiera.

"In città sono rientrati anche spacciatori ed assuntori", rilevano i Carabinieri che a Ragusa, nelle centralissime vie adiacenti al City, hanno arrestato due pusher in flagranza. I due, di 24 e 21 anni, erano già noti alle forze di polizia per altri episodi simili e sono stati sorpresi nell’atto di cedere 8 grammi di hashish ad un 15enne, anch’egli con precedenti, ed altri 2 grammi ad un 23enne. Il minore è stato denunciato alla Procura presso il Tribunale per i minorenni di Catania per acquisto ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre il maggiorenne è stato segnalato all’autorità prefettizia quale assuntore.

A casa degli spacciatori i Carabinieri hanno trovato altri 16 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per la suddivisione in dosi, e danaro. Lo stupefacente, il materiale rinvenuto ed il denaro sono stati sequestrati, mentre i due arrestati, accusati di spaccio di stupefacente aggravato perché commesso nei confronti del minorenne, sono stati sottoposti al regime dei domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Pin It