Le Vie dei Tesori

 

Il 2018 è l’anno delle conferme.
Ancora una volta il sud dell’Italia protagonista delle ultime posizioni del report riguardante la “Qualità della vita” di Italia Oggi.
Finiscono in fondo alla graduatoria infatti Palermo, Catania, Siracusa e Trapani. Anche Ragusa prende posto nelle zone più basse. 86esima posizione: un dato sempre più sconfortante che di anno in anno non riesce a registrare miglioramenti.
Nove i parametri che hanno guidato l’analisi del territorio: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita.
In particolare, in Sicilia non si riesce a crescere in nessuno dei campi presi in esame ed i dati più disastrosi vengono registrati nei servizi offerti ai cittadini.
Bellezze naturali e patrimonio archeologico non riescono a far rialzare gli standard di vita qualitativi. Il divario tra nord e sud rimane dunque sempre più evidente.
Unica nota positiva è che nell’insieme in Italia si vive un po’ meglio: nel 2018 sono infatti 59 su 110 le province in cui la qualità della vita è risultata buona o accettabile, rispetto alle 56 del 2016 e del 2017.

Pin It