savini furto

 

Un bar-pizzeria già preso di mira dai malviventi con un un suv utilizzato come testa d’ariete che sfondò le vetrine, aggiungendo al bottino un carico di distruzione. La scorsa notte lo stesso locale è stato visitato da ladri. Anche in questo caso risoluti e violenti, a giudicare dai colpi inferti agli infissi per farsi strada nei locali. Ingente il bottino: soldi in cassa, gratta e vinci, tabacchi, prodotti vari tra cui oggetti di valore. Siamo all’interno dell’area industriale di Ragusa, da tempo ormai in condizioni di abbandono e di degrado. Gli operatori economici sono molto preoccupati. Confidano, per le indagini, nell’impianto di videosorveglianza attivato il 5 maggio 2015 ma sono in molti a dire che non funzioni e il dubbio non è mai stato chiarito dall’Irsap, l’istituto regionale che ha rilevato i consorzi Asi assumendone doveri e competenze. A denunciarlo Giovanni Corallo, presidente del Centro commerciale naturale Isole Iblee, del cui consiglio d’amministrazione Daniele Leggio, vittima di quest’ultimo raid criminale, fa parte.

Pin It