incendi comiso

 

Lingue di fuoco alle porte di Comiso, a pochi passi dalle abitazioni. L’incendio si è sviluppato stamani alle 10.30 circa sulla Comiso-Ragusa, all’ingresso della cittadina nella parte alta dell’arteria che collega il comune casmeneo alla città capoluogo. Le fiamme hanno bruciato una vasta porzione di terreno incolto, danneggiando tutto quello che si trovava sul proprio cammino. Notevole l’apprensione per i residenti sia per il denso fumo che si è sprigionato che per l’acre odore di bruciato che ha reso ancora di più irrespirabile l’aria già resa insopportabile dalla calura. Il traffico veicolare è stato deviato dai carabinieri sulla circonvallazione. All’opera di spegnimento ha partecipato anche qualche cittadino con propri mezzi. Sul posto personale dei vigili del fuoco proveniente da Vittoria che si è adoperato per sedare le fiamme. Un altro incendio sta interessando la zona di Passo Scarparo sulla Vittoria –Comiso, dove è presente un canneto. Anche in questo caso stanno intervenendo i vigili del fuoco. Sono giorni intensi per il comando dei vigili del fuoco a causa dell’emergenza incendi. Sempre nella valle dell’Ippari ieri un altro rogo si è sviluppato in una zona impervia. Sul posto diverse squadre dei pompieri  e dell’Antincendio boschivo della Forestale. Il personale dei Vigili del fuoco ha operato a tutela delle abitazioni prospicenti l’area della riserva su viale Volturno, Via Gaeta, Via del Quarto, via Varese. In azione anche un canadair che ha effettuato lanci d’acqua. Anche in questo caso è stata notevole l’apprensione tra i residenti.

Pin It