comune di modica

 

Emanuele Avveduto, 58 anni, geometra, dipendente del Comune “regolarmente” in servizio, è una di quelle persone che, guardandone il curriculum, si possa senza tema di smentite, definire un “delinquente abituale”. Eppure finora risulta in servizio alle dipendenze dell’ente.
Per fortuna ci ha pensato la polizia ad arrestarlo, dopo che aveva truffato decine di migliaia di euro ad anziani, appropriandosi totalmente dei loro assegni di pensione sociale per un lungo periodo.
Avveduto, pur essendo geometra, è in forza all’ufficio veterinario solo perché, dopo una delle tante sue scorribande criminali, il Comune aveva ritenuto, semplicemente, di spostarlo.
Era infatti in servizio nell’ufficio urbanistica quando – tanto per citare uno dei precedenti – il primo marzo 2012 era stato arrestato per una truffa da 40 mila euro in danno dei proprietari di un terreno ai quali, attingendo alla documentazione disponibile negli uffici comunali, si era presentando paventando un esproprio e suggerendo un grande affare attraverso la finta presentazione di un progetto che lui avrebbe perorato e la cessione dell’immobile ad una società inesistente. Lui chiese per se 40 mila euro e ne aveva già ottenuto una parte rilevante quando fu arrestato.
Ma ciò, con tutti gli sviluppi giudiziari della vicendae le condanne comminate dall'autorità giudiziaria, non ha impedito al Comune di tenerlo “regolarmente” in servizio. Ciò non per effetto di una colossale distrazione o negligenza che, certo, sarebbe grave, ma sempre meno della scelta “libera”, volontaria e consapevole che è stata compiuta, peraltro suffragata dal fatto che non v’è stanza degli uffici comunali in cui non si sapesse di Avveduto, tant’è che l’unica soluzione adottata dall’ente è stata quella di cambiarlo d’ufficio. Peraltro il curriculum criminale di Avveduto rivela una specialità: scegliere come bersaglio delle sue azioni persone particolarmente deboli. La vittima della truffa del 2012 era una malata psichica. 

Chi risponderà di tutto ciò?

Chi e perché non ha preso le misure necessarie e urgenti per togliere a questo “delinquente abituale” lo status di dipendente del Comune di Modica grazie al quale ha potuto continuare a truffare, con seriale compulsività, persone deboli e indifese?

fShare
108
Pin It