2-novembre-festa.jpg

 

Ha avuto inizio già da ieri, in occasione della festa di Tutti i Santi, la visita ai cimiteri da parte di numerosi giovani, famiglie e anziani. Un flusso costante di gente che, nonostante l'uggiosa giornata,  ha dato a tanti la possibilità di commemorare i propri defunti durante la festività dell'1 Novembre. Un pellegrinaggio divenuto ancor più intenso oggi grazie anche alle condizioni meteo più favorevoli. Fiori, preghiere e piccoli gesti dedicati a chi non c'è più. A favorire il via vai dei cittadini nei vari cimiteri della provincia, il servizio dei bus navetta gratuito attuato dai sindaci di diverse città. In Sicilia, è usanza far credere ai bambini che se sono stati buoni e hanno pregato per i loro cari defunti, quest’ultimi torneranno per portare dolciumi e regali. Quasi 8 milioni di italiani comprano fiori nella ricorrenza dedicata ai defunti. Il fiore più acquistato, come ogni anno, sarà il crisantemo, da sempre associato al 2 novembre. Tra le parole di chi stamattina abbiamo incontrato al cimitero di Comiso, c’è il ricordo dei propri cari che non ci sono più che vengono celebrati oggi nel giorno a loro dedicato ma che non lasciano mai il cuore e i pensieri di chi li ha amati.

Pin It