F383C139 1AD0 41CC B00C 980D97265E11

 

“ Il protocollo siglato ieri, - spiega il primo cittadino di Comiso – riguarda il progetto di realizzazione di sistemi di videosorveglianza per la prevenzione e il contrasto dello spacciodi sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici. Sono state scelte le scuole secondarie di primo grado "Luigi Pirandello" di viale della Resistenza e la scuola secondaria di primo grado "Giovanni Verga" in via Roma. L'importo del progetto – ancora Maria Rita Schembariammonta complessivamente ad Euro 19.334,78 tutti interamente finanziati dal Ministero dell'Interno nell'Ambito del progetto "Scuole sicure" 2020-2021. Il progetto redatto in sinergia dalle Aree 3 e 4 del Comune di Comiso prevede l'installazione di  7 telecamere IP motorizzate da 8 MP all'esterno della scuola Media Pirandello e  7 telecamere, di uguali caratteristiche, all'esterno della scuola Media G. Verga. Sulla base del cronoprogramma gli impianti dovrebbero essere completi e funzionanti entro i primi mesi del 2021. Si tratta di una opportunità in più che abbiamo per cercare di monitorare ciò che avviene attorno a questi due istituti frequentati da ragazzi che sono in un’ età delicata e fragile. Perché, se da un lato vogliono sentirsi già adulti, adottando comportamenti che non seguono le regole impartite dai genitori, dall’altro sono ancora troppo immaturi per fare un discriminetra il bene e il male. Quindi, fra ciò che è nocivo per loro e ciò che, invece, sarebbe salutare. Per cui – conclude il sindaco – mi pare opportuna la scelta di apporre queste videocamere di vigilanza nei due istituti superiori di primo grado”

Pin It