casa_rollo_2.jpg

 

E’ un meccanismo che si ripropone.

Una casa del valore di 220 mila euro – dati della perizia compiuta dal consulente tecnico d’ufficio – venduta all’asta per 64 mila, in pratica un quarto.

E a contendersela due famiglie che rivendicano lo stesso diritto morale di abitarvi.

La famiglia che l’ha costruita e vi ha sempre abitato e quella dell’acquirente.

Quest’ultimo, abbiamo visto, oltre ad essere un cittadino qualsiasi che, legittimamente, nel rispetto delle norme vigenti, l’ha acquistata, ha anche un ruolo di rilievo sul piano sociale, culturale e religioso: è un ministro di culto, in quanto pastore della chiesa evangelica. Ecco perché l’appello rivoltogli dalle tre figlie dell’anziana coppia che non sa come fare.

E con loro è solidale la Chiesa metodista di Scicli che “esprime profonda solidarietà e vicinanza alla famiglia Rollo di Comiso, che rischia di perdere la propria casa, vittima di una difficile situazione. Lo Spirito dell'Evangelo – afferma in una nota la chiesa metodista di Scicli - è spirito di solidarietà, accoglienza e sostegno a chi vive condizioni di fragilità. I metodisti di Scicli, fedeli alla loro tradizione di intervento sociale sul territorio, pregano per la famiglia Rollo e per la conversione di quanti, coinvolti nella vicenda, trovino il coraggio di tornare indietro sui propri passi per seguire – dicono testualmente - il signore degli ultimi. La chiesa metodista – leggiamo testualmente - chiede a nostro Signore di ispirare in tutti e tutte noi e in quanti hanno responsabilità di governo e amministrazione azioni e decisioni tese ad abbattere le disparità e a sostegno degli ultimi della Terra”.

Abbiamo interpellato l’acquirente della casa, Biagio Catalano, pastore della chiesa evangelica pentacostale ‘Parola della grazia’ di Comiso il quale ha preferito non rilasciare interviste dinanzi a microfoni e telecamere, ma ci ha chiarito ugualmente la sua posizione.

Ero dispostissimo ad aiutare questa famiglia dopo essermi aggiudicato la casa all’asta, ma ho atteso 45 giorni e alla gara non s’è presentato nessuno. Quindi sono andato avanti. Questa casa mi serve per la mia famiglia. So vendendo l’appartamento in cui abito e quindi – questo il senso delle sue parole - ho bisogno di quella villetta. Dove vado altrimenti?

 

Pin It