bollette.jpg

 

"Abbiamo raccolto in questi giorni alcune segnalazioni di bollette idriche recapitate ad utenti comisani che contengono importi non dovuti dai contribuenti. Verificando la documentazione sottopostaci abbiamo scoperto che in alcuni casi sono stati imputati ai contribuenti importi per interessi di mora dovuti a ritardati pagamenti che in realtà non sono dovuti." Queste le parole del consigliere Gaetano Gaglio che continua: "Il caso riguarda contribuenti che hanno fatto ricorso alla rottamazione dei tributi locali varata dall’Amministrazione Spataro nel 2017 e che, nonostante avessero regolarmente pagato le rate e gli importi indicati dagli uffici comunali, si stanno vedendo recapitare all’interno delle proprie bollette idriche interessi per il ritardato pagamento delle fatture già “rottamate”.

Questi interessi non sono dovuti poiché gli importi oggetto delle rate comunicate dall’Ente nel 2017 ai contribuenti erano comprensivi di ogni mora.

L’errore non è degli uffici comunali ma pare sia dovuto ad una imprecisione del software che genera i provvedimenti. I contribuenti che dovessero riscontrare questi errori devono segnalarlo al servizio tributi e chiedere la correzione della bolletta. Gli uffici, che a Comiso sono sempre efficienti e disponibili, provvederanno, come è già accaduto, a rettificare gli importi.

Non tutti i cittadini però sono a conoscenza del problema o sono in grado di accorgersene facilmente, per questo motivo ho provveduto a segnalare al Sindaco e al Dirigente competente tale circostanza chiedendo che vengano usati tutti i canali di informazione dell’Ente per avvisare i cittadini e che soprattutto vengano verificate a monte le bollette errate e vengano sostituite d’ufficio per evitare ai comisani pagamenti non dovuti.

Per sapere quali azioni l’Amministrazione comunale intende avviare per risolvere il problema, afferma il consigliere Gaetano Gaglio, convocherò nei prossimi giorni la IV Commissione Consiliare."

Pin It