controlli cara vittoria

 

Arrestato per furto aggravato di energia elettrica il titolare di un’azienda agricola di Acate.  I carabinieri, a seguito di controlli mirati effettuati insieme a personale specializzato dell’ ENEL, hanno accertato che all’interno dell’ azienda agricola dell’arrestato era stato realizzato un allaccio abusivo, mediante la manomissione del contatore dell’energia elettrica, al fine di eluderne il reale consumo. Il danno erariale complessivo stimato ammonterebbe a 12.000,00 circa. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

A Vittoria è stato tratto in arresto un pusher di 36 anni. L’accusa è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri, impegnati in un servizio antidroga nei pressi di Piazza Daniele Manin, hanno notato i movimenti sospetti dello spacciatore che, dopo aver avvicinato alcuni clienti,  è stato bloccato dai militari che hanno recuperato 7 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, suddivisa in dosi. A seguito della successiva perquisizione personale sono stati rinvenuti 25,00 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio.

A Comiso è stato arrestato in flagranza di reato uno straniero di 29 anni, pregiudicato. Il giovane, associato agli arresti domiciliari nella propria abitazione, è stato trovato  dai carabinieri in giro per le vie cittadine, senza alcuna autorizzazione. Adesso si trova in carcere. 

Pin It