reato inondazione

 

Si va avanti nella ricerca delle responsabilità riguardanti la strage di Casteldaccia.
Ai reati di disastro e omicidio colposo sulle 13 persone morte sabato notte nella villetta sul greto del Milicia, si aggiunge il reato di inondazione.
Un reato questo, con il quale si rischiano dai 5 ai 12 anni di reclusione.
I magistrati stanno infatti accertando se ci siano state responsabilità per l’inondazione che ha ucciso il medico palermitano e ha provocato frane nel territorio corleonese.
Inefficaci interventi di messa in sicurezza dei letti dei fiumi, gestione delle dighe assente e mancato monitoraggio delle montagne. Le autorità conoscevano la pericolosità dei luoghi e non hanno adottato le giuste precauzioni?
Questo l’interrogativo a vaglio della procura di Termini Imerese che infiamma ancor più lo scontro tra Sindaci e Regione sul chi avrebbe dovuto dare l'ordine di demolizione dell’abitazione abusiva.

Pin It