Forestali

 

La vicenda dei forestali rimane precaria e poco chiara.
Una situazione che rischia il blocco di tanti lavoratori, soprattutto i 78isti, in un momento di grande emergenza come quello che ci stiamo trovando a fronteggiare in Sicilia.
Il problema ormai non riguarda solamente il contratto di lavoro, ma piuttosto la riorganizzazione del settore forestale a 360°. Puntare sul territorio e dunque sulla sicurezza dei cittadini, visti gli avvenimenti catastrofici degli ultimi giorni, sarebbe ciò su cui bisognerebbe far maggiormente leva.
Il cattivo utilizzo del personale addetto e di conseguenza i mancati interventi all’interno delle nostre zone boschive fanno scatenare i sindacati dei lavoratori che evidenziano tali problematiche. “E’ una situazione incredibile che rischia di non far completare le giornate ai lavoratori che potrebbero essere impiegati per il recupero delle aree che hanno subito consistenti danni durante queste gravi alluvioni” sono le dichiarazioni di Paolo Sanzaro, segretario generale dell’Unione Sindacale Territoriale e Sergio Cutrale della Cisl. “Una vera e propria tragedia sociale che dura da troppo tempo con l’indifferenza del Governo, sollecitato tantissime volte ma attento solo a fare dichiarazioni e null’altro”.

fShare
0
Pin It